Questo tutorial descrive come convertire un'immagine bitmap rasterizzata digitalmente in grafica vettoriale. Questo processo viene chiamato ricalco o vettorializzazione, e può essere eseguito a mano o usando uno strumento automatico. In questo tutorial, spieghiamo come usare Vector Magic per eseguire questa conversione rapidamente e facilmente.

Quali immagini copre questo tutorial?

Questo tutorial copre:

  • Bitmap che sono stati rasterizzati digitalmente da grafica vettoriale originale

Non copre:

Questo tutorial copre solamente bitpmap derivati dalla rasterizzazione digitale di una grafica vettoriale originale. Questo succede quando la grafica vettoriale originale è stata persa o è difficile o richiede molto tempo recuperarla. In questo tutorial, mostro il processo di rivettorizzare un'immagine di questo tipo.

Di che cosa ho bisogno per seguire questo tutorial?

  • Questo tutorial utilizza l'Edizione desktop di Vector Magic. Puoi scaricare una versione di prova dalla pagina di applicazione desktop.

  • L'Edizione online è molto simile alla modalità completamente automatica nell'Edizione desktop. L'interfaccia utente è leggermente diversa, e non c'è supporto di trasparenza. Con questo in mente, puoi anche usare l'Edizione online per seguire questo tutorial.

L'immagine origine

L'immagine che ho scelto come esempio è mostrata qui sotto:

Questa è un'immagine con una risoluzione abbastanza alta (604x528 pixel), ma anche abbastanza tipica di questa categoria fra le immagini caricate dai nostri utenti. Inoltre, ho deciso di usare una PNG, invece di una JPG o GIF, perché vorrei concentrare questo tutorial sul flusso di lavoro di base e non su sfide specifiche nel risolvere rumori di compressione.

Procedura guidata di base

Andiamo. In questa sezione, eseguiremo le operazioni che dovresti completare per processare correttamente questa immagine nell'Edizione desktop di Vector Magic. Potrebbe essere meglio seguire attivamente per avere un'idea di come funziona l'applicazione.

Iniziamo caricando l'immagine. Si può farlo dagli Appunti, trascinando e rilasciando l'immagine nell'applicazione o nella sua icona di avvio, o usando il solito dialogo di ricerca del file. Scegli il tuo metodo favorito e carica l'immagine nell'applicazione.

Modalità Procedura guidata

Il caricamento dell'immagine ti porterà alla pagina della modalità di procedura guidata (mostrata qui di seguito). Questo tutorial seguirà la Procedura guidata di base, clicca sul secondo dei tre grandi pulsanti nella pagina della Modalità Procedura guidata.

Tipo di immagine

Passerai alla pagine Tipo di immagine, dove devi selezionare la categoria dell'immagine da processare. Le tre selezioni sono: Fotografia, Logo con bordi fusi (anti-alias), e Logo senza bordi fusi (alias). Le icone associate ad ognuna di queste categorie mostrano le differenze tra di loro.

Ingrandisci questa immagine per decidere se è un logo con o senza bordi fusi (vale a dire con o senza l'anti-aliasing). Puoi zoomare in avanti usando la rotellina del mouse e puoi fare una panoramica attorno all'immagine usando lo strumento della mano cliccando e trascinando il mouse. Un'ispezione attenta di uno dei bordi presenti nell'immagine rivelerà che questa immagine contiene bordi con anti-alias. Per questo motivo selezioniamo la seconda opzione, Logo con bordi fusi.

Noterai che questa selezione è stata anche raccomandata e preselezionata dal programma. Si tratta di una comoda funzione per facilitare la selezione.

Trasparenza

Proprio come molti altri visualizzatori ed editor di immagini, VM utilizza un disegno a scacchiera per indicare lo sfondo (dietro l'immagine). Per questo motivo se un'immagine contiene sezioni trasparenti, come questa, appariranno come la scacchiera. La trasparenza è supportata dall'Edizione desktop VM ma non dalla versione online. Per questo motivo l'utente deve fare una scelta. Se la trasparenza è fusa con alpha-blending al confine (come è in genere il caso con immagini PNG), l'utente non dovrebbe modificare la trasparenza. Se la trasparenza è implementata usando una maschera di trasparenza a 1 bit (come con GIF), ma il resto dell'immagine ha anti-aliasing, occorre appiattire l'immagine a un colore di sfondo adatto. Questa pagina (mostrata qui di seguito) consente all'utente di effettuare questa selezione. In questo caso, la trasparenza è fusa con alpha-blending e vogliamo preservare la trasparenza nel risultato vettoriale, per questo motivo selezioneremo 'Lascia Trasparente.'

Qualità Input

L'opzione seguente è la qualità dell'immagine origine. L'algoritmo deve saperlo per evitare, nel caso di un'immagine disturbata, di confondere il rumore della compressione o altre imperfezioni nell'immagine con caratteristiche effettive da riprodurre nell'immagine vettoriale. In questo caso, l'immagine immessa è una PNG molto pulita, nitida non disturbata. Si tratta definitivamente di un'immagine ad alta qualità, per questo la selezioneremo (qui sotto). Ma non dimenticarti di ingrandire qualsiasi immagine per vederla meglio. A volte un'immagine può sembrare pulita e nitida con lo zoom indietro, ma i difetti sono evidenti quando la si ispeziona dettagliatamente.

Modalità colore

La scelta seguente determina come sono selezionati i colori da usare nel risultato vettorializzato. "Colori personalizzati" significa che puoi selezionare l'esatta serie di colori, "colori illimitati" significa che l'algoritmo li selezionerà automaticamente. In genere, si seleziona "colori illimitati" quando l'immagine ha molti colori, e "colori personalizzati" quando ha pochissimi colori. Ma a volte è bene selezionare "colori illimitati" anche quando vi sono pochissimi colori perché quell'opzione impiega meno tempo. In questo caso, vorrei dimostrare il processo di selezione dei "colori personalizzati", allora faccio questa selezione (vedi qui sotto).

Selezione tavolozza

Per la modalità "colori personalizzati, l'utente deve selezionare la specifica serie di colori che desidera includere nel risultato vettorializzato. In questa pagina, sono mostrate diverse "Tavolozze rapide" fra cui l'utente può selezionare. Quando si seleziona una tavolozza rapida, la tavolozza viene visualizzata nella casella nella parte superiore della pagina. I colori individuali nella tavolozza selezionata possono essere modificati o eliminati cliccando su di essi, e altri colori possono essere aggiunti cliccando sull'icona "+". In questo caso, la tavolozza rapida a sette colori è la scelta corretta (vedi qui sotto), allora la selezioniamo e continuiamo. Le frecce a sinistra di ciascuna tavolozza rapida indicano se il programma pensa che sia un candidato probabile. La freccia doppia, il tentativo migliore del programma. In questo caso, il tentativo migliore (nove colori) non era corretto, ma è bastato un clic per correggere l'errore. Dopo aver selezionato la tavolozza corretta, clicchiamo su "Avanti" per procedere con la vettorializzazione.

Esamina il risultato

Il processo di vettorializzazione richiede uno o due minuti, secondo il processore in uso. Una volta completato, passerai alla pagina "Esamina il risultato". In questa pagina, puoi rapidamente riprocessare l'immagine con impostazioni leggermente modificate, o puoi modificarla a mano. Sebbene il risultato possa sembrare soddisfacente quando visualizzato con lo zoom indietro (vedi qui sotto), vi sono un paio di difetti minori. Spiegherò come correggere questi difetti nelle prossime schermate.

Un piccolo difetto

Le due immagini seguenti mostrano un dettaglio sull'elmetto del soldato che è ricostruito male. Anche se leggermente ambiguo, sembra che il giallo—non il nero—doveva essere collegato a questo punto stretto. Nella seconda schermata qui sotto, i contorni del risultato vettorializzato appaiono sull'originale bitmap. Per correggere questo problema clicchiamo sul pulsante "Modifica risultato" in fondo alle opzioni di risoluzione dei problemi.

Modifica segmentazione

L'editor della segmentazione funziona come Microsoft paint, o qualsiasi altro semplice editor di bitmap. Consente all'utente di apportare modifiche manuali a una versione grossolana con pixel allineati dell'immagine vettoriale. Ciò è particolarmente utile per correggere errori come questo, in cui sono collegate le forme sbagliate. In questo caso, la forma nera in alto e la forma nera in basso non dovrebbero essere collegate ma lo sono. La prima schermata qui sotto mostra la segmentazione come inizialmente calcolata dal programma.

Per correggerlo, selezioniamo lo strumento del contagocce e clicchiamo sul colore giallo in un punto qualsiasi dell'immagine. Quindi cambiamo i due pixel neri in alto a sinistra della forma in basso sul giallo usando lo strumento della matita. In questo modo le due forme gialle sono collegate e le due forme nere sono separate, come mostrato nella schermata qui sotto. Dopo aver effettuato questa modifica, clicchiamo sul pulsante "Aggiorna" per applicare le modifiche.

Per finire, una volta completata la ri-processazione, l'immagine vettoriale risultante è molto migliore (vedi la schermata qui sotto). Le due forme gialle sono collegate e le due forme nere non lo sono.

Esamina risultato - visualizzazione A

E adesso guardiamo un paio di altri punti nell'immagine per vedere il risultato. Le due schermate qui sotto mostrano l'immagine bitmap originale (prima schermata) messa a raffronto con l'immagine vettoriale corrispondente (seconda schermata). Come puoi vedere, il programma ha fatto un ottimo lavoro nel ricostruire l'immagine vettoriale di base. Gli angoli sono acuti nei punti in cui devono esserlo e smussati dove dovrebbero esserlo.

Esamina risultato - visualizzazione B

Ecco un'altra visualizzazione che mostra i contorni dell'immagine vettoriale sovrapposta sull'immagine bitmap originale. Come puoi vedere, i nodi sono generalmente posizionati in punti logici, e l'immagine vettoriale segue da vicino i contorni della forma effettiva nel bitmap originale. I bordi nell'immagine vettoriale tagliano attraverso l'anti-aliasing nel bitmap originale e questa è una delle funzioni migliori di Vector Magic rispetto ad altri strumenti di ricalco automatico.

Esame finito

Quando hai finito l'esame, clicca semplicemente sul pulsante "Esame finito", o su "Avanti."

Esporta il risultato

Ti porta alla pagina dove puoi salvare il tuo risultato vettorializzato sul disco rigido, o trascinando e rilasciandolo in un altro programma. In questo caso, ho selezionato di usare la funzione "Salvataggio veloce". Il salvataggio veloce ti consente di salvare il risultato vettorializzato nella directory specificata e usare il formato file specificato con un solo clic. La directory predefinita è la stessa directory da cui è stata presa l'immagine origine e il formato del file è un'impostazione sticky, vale a dire sarà quello che hai scelto l'ultima volta. Il nome file predefinito è il nome del bitmap.

Ultimi ritocchi in Inkscape

Una volta salvata l'immagine sul disco, puoi caricarla nell'editor vettoriale favorito. A me piace Inkscape perché è gratuito e ha la maggior parte delle caratteristiche di Adobe Illustrator. Nella schermata qui sotto, ho caricato il file SVG in Inkscape e sto usando lo strumento della lente di ingrandimento sui piccoli riflessi sull'elmetto.

A un esame attento, posso vedere che i due riflessi più piccoli, che dovevano essere ovali arrotondati come il riflesso grande, sono stati erroneamente ricostruiti con lati appuntiti, come una palla asimmetrica. Non è possibile correggere questo problema in VM, per questo motivo devo spiegare come correggerlo in Inkscape. Le operazioni corrispondenti funzionerebbero anche in Adobe Illustrator o CorelDraw. Prima di tutto, seleziona i nodi agli angoli acuti usando lo strumento di selezione del nodo (secondo strumento in alto nella barra degli strumenti laterale). Quindi clicca sull'icona "rendi uniformi i nodi selezionati" nella seconda fila della barra degli strumenti in alto. Questo pulsante viene indicato nella schermata qui sotto.

Quindi ripeto con l'altro ovale problematico. Se uno dei due ovali deve essere spostato per compensare la sua forma cambiata, puoi farlo con lo strumento principale "seleziona e trasforma oggetti" (lo strumento mouse-cursore regolare in alto nella barra degli strumenti laterale). Dopo queste modifiche, il risultato dovrebbe essere simile a questo.

Conclusioni

Tutto qui! Questo tutorial è stato intenzionalmente scritto in modo da essere molto accurato, e a volte può sembrare complesso. Una volta che ti sei familiarizzato con il processo, diventerà molto rapido e facile convertire immagini bitmap in grafica vettoriale. Sebbene l'algoritmo incorporato in Vector Magic sia stato dell'arte, non è perfetto, per questo abbiamo incluso una funzione di modifica manuale. Anche con tale funzione non potrai correggere tutto, perciò ho anche spiegato come puoi usare un editor vettoriale regolare come ausilio per le ultime correzioni a posteriori.

Buona fortuna, e buona vettorializzazione!


Pre-ritaglio

Le dimensioni della tua immagine superano il limite dimensioni. Per ottenere i migliori risultati, riduci la tua immagine alla porzione che desideri vettorializzare.

Limite dimensioni


Immagine originale

Dimensioni:
Proporzioni:
Megapixel:

Immagine ritagliata

Dimensioni:
Proporzioni:
Megapixel:
L'immagine ritagliata supera il limite di dimensioni e sarà ridimensionata in modo da rientrare nel limite.
Limite dimensioni rispettato, piena risoluzione preservata.

Errore Javascript :-(


Per piacere aiutaci a risolvere questo problema!